formazione

Formazione Espansiva

Di cosa si tratta?

Parliamo di un metodo o, per meglio dire,di un viaggio nella dimensione teatrale assai particolare e, per certi versi, ardito ed innovativo. In effetti, si tratta di una formula elaborata e sperimentata intorno alla metà degli anni settanta e adottata in forma esclusiva da Emanuele M. Landi per un ristretto gruppo d’allievi. Teatrocondiviso ha deciso proprio su suo impulso, di promuovere tale metodo all’interno del percorso formativo, ora posto in essere. Va detto ancora che tale metodo è stato recentemente ripreso, quantomeno nelle sue formulazioni essenziali, con i giovanissimi interpreti che hanno dato vita agli spettacoli facenti parte della stagione “le periferie del teatro” al Teatro del Lampadiere: “La Voce del Bardo”, “Lo Sciopero delle Donne”, “Libretto di Lavoro” sceneggiati e diretti da Emanuele M. Landi. A seguito di tali esperienze nasce il percorso formativo che vede alcuni di quegli interpreti proseguire l’iter educativo, poiché dotati di buon talento e di risoluta determinazione. L’attività didattica che ne consegue avrà a breve una sua sistemazione fisica, ma già oggi il viaggio in atto è sostenuto dal nostro blog.

A chi è rivolto

A quanti dotati di talento, dopo un provino iniziale, desiderano intraprendere la via del palcoscenico e anche a quanti, per necessità professionale, si trovano a dover affrontare il pubblico non possedendone le tecniche o affetti da particolare timidezza e, ancora, a quanti pur non desiderando intraprendere la professione dell’attore, intendono però dedicarvisi in maniera seria e professionale, apprendendone la tecnica e conseguentemente calcare le scene. La formazione in oggetto ha, infatti, come scopo la realizzazione di lavori teatrali che trovino compimento in scena e non finalizzata solo a saggi di fine corso.

Avvio percorso

Come abbiamo detto sopra è ora in atto una sperimentazione propedeutica con alcuni allievi già inseriti nel percorso formativo avviato nell’aprile 2011 da Emanuele M. Landi che ha portato alla messa in scena di vari lavori nella stagione teatrale 2012/2013. Sarà proprio da tale sperimentazione attiva che partirà concretamente il progetto qui descritto. Gli allievi attualmente in formazione, che già hanno affrontato la prova del palcoscenico, saranno coadiuvo e supporto alla didattica e ai docenti.

Acceso – Informazioni – Prenotazioni

Consigliamo pertanto a quanti fossero interessati di prendere al più presto contatto attraverso il blog, via mail: powwow.teatromusica [@] virgilio.it
o tramite il numero: 3347310495

Percorso formativo